CONDIZIONI DI VENDITA

CONDIZIONI DI VENDITA  CONTRATTO DI VENDITA A DISTANZA
(decreto legislativo 21 febbraio 2014, n. 21)

Premessa

Il presente contratto è stipulato tra Cantina Sociale San Severo – Società Cooperativa, Via S. Bernardino, 94 – 71016 San Severo (FG) – Partita IVA 00131710717 (nel seguito: “Antica Cantina”) – e il consumatore finale (nel seguito: “Cliente”) ed è configurabile come contratto a distanza. È disciplinato dal decreto legislativo 21 febbraio 2014, n. 21, in attuazione della direttiva 2011/83/UE sui diritti dei consumatori ed ha per oggetto la compravendita di beni mobili.

Con questo contratto Antica Cantina trasferisce o si impegna a trasferire la proprietà di detti beni al Cliente e quest’ultimo ne paga o si impegna a pagarne il prezzo.

L’acquisto dei beni può avvenire attraverso le seguenti modalità:

  1. sito Internet www.sentoridipuglia.it
  2. mail (ordini@anticacantina.it)
  3. ordine telefonico

I beni acquistabili sono presentati sul sito Internet, su cataloghi cartacei o elettronici, via e-mail, via posta cartacea, telefonicamente. Si precisa che Antica Cantina intende servire esclusivamente il consumatore finale, al quale sono destinati tutti i prodotti in vendita.

I soggetti con Partita IVA che intendono ricevere fattura dovranno farne richiesta, indicando i riferimenti, al momento dell’ordine.

Come ordinare – contratto di vendita

  1. Sito Internet  www.sentoridipuglia.it Il Cliente deve compilare il buono d’ordine (form) che compare a video e che rappresenta il proprio carrello, il cui contenuto può essere modificato dal Cliente discrezionalmente. È possibile correggere errori accedendo al carrello, prima della fase finale che conclude l’ordine. Dopo aver selezionato i prodotti, il Cliente visualizzerà il contenuto del carrello e il relativo importo da pagare, con possibilità di aggiornarlo e/o modificarlo. Poi, il Cliente proseguirà, cliccando su apposito tasto, per passare alla compilazione di un modulo con le informazioni necessarie per la fatturazione (se richiesta dal cliente), il pagamento e la consegna. Infine, sarà riproposto il carrello e il relativo importo da pagare. Il contratto di vendita s’intenderà perfezionato soltanto quando il Cliente avrà accettato le condizioni di vendita previste dal contratto cliccando sul tasto “Ordino e pago”. Qualora il Cliente non accetti le condizioni di vendita e/o non proceda alla conferma di accettazione del contratto tramite selezione del tasto “Ordino e pago”, il contratto di vendita non si intende perfezionato e il Cliente non potrà ricevere l’ordine eseguito. In tale caso, Antica Cantina non invierà i prodotti presenti nel carrello né addebiterà al Cliente l’importo risultante dal riepilogo del proprio carrello. Il Cliente riceverà, comunque, da Antica Cantina un’e-mail di conferma di presa in carico dell’ordine, inviata all’indirizzo di posta elettronica comunicato dal Cliente in fase di composizione dell’ordine.
  2. Ordine telefonico Il Cliente potrà ordinare telefonicamente ai numeri indicati per ciascuna promozione, attivi per qualsiasi ordine di prodotti presenti sui cataloghi cartacei o elettronici, validi alla data della chiamata. Il Cliente sceglierà i prodotti nella loro natura e quantità e, prima di procedere alla definizione dell’ordine complessivo definitivo, l’operatore riepilogherà al Cliente la composizione dell’ordine. Per perfezionare il contratto, attraverso il proprio operatore telefonico, Antica Cantina confermerà l’offerta al Cliente, il quale è vincolato. Il Cliente potrà ricevere conferma via e-mail o su altro supporto, anche cartaceo, che possa essere consultato in qualsiasi momento dal Cliente.
  3. Modulo d’ordine cartaceo. Il Cliente potrà ordinare compilando il modulo cartaceo presente nei vari strumenti di comunicazione commerciale di Antica Cantina (es.: IP su riviste, moduli all’interno di pubblicità Antica Cantina, catalogo Antica Cantina). Oltre ai dati identificativi del Cliente e dell’eventuale persona cui è delegato il ritiro, dovrà indicare l’elenco descrittivo e/o i codici di identificazione dei prodotti che intende acquistare, lo strumento di pagamento fra quelli accettati per l’acquisto e altri elementi amministrativi utili per la fatturazione e la consegna. Il contratto di vendita s’intenderà perfezionato attraverso l’apposizione, sul modulo d’ordine, della firma del Cliente, sotto il testo del contratto stesso. Soltanto se il Cliente ha apposto la propria firma, il contratto potrà intendersi validamente concluso e Antica Cantina ne darà esecuzione attraverso la consegna dei prodotti ordinati e avrà diritto al pagamento degli stessi.

Si precisa che nel caso di vino, per esigenze d’imballo, è necessario che il numero complessivo delle bottiglie richieste sia 6 (sei) o un multiplo di 6 (6, 12, 18…), a prescindere dalla quantità di ciascun prodotto ordinato.

Descrizione dei prodotti, caratteristiche e prezzi

Le caratteristiche, la descrizione dei prodotti in vendita sono indicati sui cataloghi cartacei e elettronici (on-line) a fianco del singolo prodotto o, nel caso del sito Internet, anche attraverso apposito link.

Nel caso di prodotti il cui acquisto sia sollecitato da telefonate di Antica Cantina, la loro descrizione, le caratteristiche e i prezzi sono dettagliati dall’operatore telefonico.

I prezzi dei beni sono presentati su materiale promozionale cartaceo e sul sito, comprensivi di Iva e di ogni altra eventuale imposta. La durata delle promozioni e delle offerte è segnalata in corrispondenza del prodotto o dell’offerta cui è riferita, così come i prezzi applicati.

Qualsiasi spesa accessoria, laddove prevista, è segnalata in corrispondenza del prodotto cui è applicata.

Spese di spedizione

È richiesto un contributo fisso di spedizione per ogni ordine consegnato sul territorio italiano allo stesso destinatario, per ordini inferiori ai 50 euro. Per ordini tramite sito Internet, l’importo è sempre indicato e visibile al momento del processo di acquisto.

Per ordini telefonici o televendite, l’importo del contributo per le spese di consegna è ripetuto telefonicamente o nel corso della televendita. Per ordini postali, tale importo è indicato sul materiale di proposta di acquisto. Per pacchi voluminosi o per particolare valore della merce trasportata potrebbe essere richiesto il pagamento di un contributo di imballo, il cui importo è variabile dal prodotto da consegnare e, in ogni caso, è trasparentemente indicato nella documentazione – cartacea o elettronica – che permette di perfezionare l’ordine.

Strumenti di pagamento accettati

Sono accettati: (i) Circuito di pagamento PayPal (carta di credito inclusa) oppure bonifico bancario anticipato e contrassegno.

Si precisa che Antica Cantina non imporrà ai Clienti, in relazione alle carte di pagamento suddette, spese per l’uso delle stesse, ovvero nei casi espressamente stabiliti, tariffe che superino quelle sostenute da Antica Cantina stessa. L’istituto di emissione della carta di pagamento riaccredita al Cliente i pagamenti in caso di addebitamento eccedente rispetto al prezzo pattuito ovvero in caso di uso fraudolento della propria carta di pagamento da parte di Antica Cantina o di un terzo. L’istituto di emissione della carta di pagamento ha diritto di addebitare a Antica Cantina le somme riaccreditate al Cliente.

Termini di consegna e responsabilità

La consegna s’intende eseguita quando la merce ordinata entra in possesso del Cliente o della persona che questi ha delegato al ritiro. Nel caso detti termini non possano essere rispettati (es.: prodotti non presenti in magazzino), Antica Cantina s’impegna ad avvisare il Cliente attraverso la modalità che consenta la maggiore tempestività per avvertirlo e segnalare quando le merci potranno essere consegnate. In tale caso, l’addebito del prezzo al Cliente avverrà soltanto all’atto dell’effettiva consegna dei prodotti ordinati.

Forniture non richieste

Salvo consenso del Cliente, da esprimersi prima o al momento della conclusione del contratto, Antica Cantina non eseguirà alcuna fornitura diversa da quella pattuita, anche se di valore e qualità equivalenti o superiori.

Qualora il Cliente riceva una fornitura non richiesta, ne dovrà dare notizia al Servizio Clienti Cantina Sociale San Severo – Società Cooperativa, Via S. Bernardino, 94 – 71016 San Severo (FG), affinché l’Antica Cantina provveda al ritiro di detta fornitura e rimborsi il Cliente dell’eventuale somma già corrisposta.

Diritto di recesso

Sebbene l’art. 52, d. lgs 21/2014 permetta al Cliente di esercitare il diritto di recesso (cioè il diritto di restituire la merce, per qualsivoglia motivazione e senza addurre giustificazioni e senza alcun onere a suo carico) dopo n. 14 (quattordici) giorni dalla consegna dei beni,l’Antica Cantina concede al Cliente il più ampio termine di n. 30 (trenta) giorni dalla consegna dei beni. Pertanto, il Cliente potrà esercitare il diritto di recesso entro n. 30 (trenta) giorni dall’entrata in possesso dei beni ordinati, senza alcun onere a suo carico, semplicemente dandone notizia a l’Antica Cantina. Il diritto di recesso può essere esercitato nei seguenti modi:

  1. presentare una qualsiasi dichiarazione esplicita della sua decisione di recedere dal contratto, via e-mail (info@anticacantina.it); via posta ordinaria (Cantina Sociale San Severo – Società Cooperativa, Via S. Bernardino, 94 – 71016 San Severo (FG);
  2. utilizzare il modulo tipo di diritto di recesso, scaricabile all’indirizzo www.sentoridipuglia.it/recesso (non obbligatorio)

A fronte del ricevimento della richiesta di recesso, l’Antica Cantina provvederà a ritirare la merce presso il Cliente, addebitando al cliente solo le spese di trasporto.

Per segnalare eventuali anomalie o disguidi o disservizi o ricevere assistenza su prodotti non conformi all’ordine, il Cliente può contattare il Servizio Clienti Antica Cantina ai recapiti di cui al punto n. 1 del presente paragrafo.

Nel caso di recesso, decadono gli obblighi da parte di l’Antica Cantina e del Cliente. In particolare, Antica Cantina rimborserà il Cliente delle spese dei prodotti ordinati, entro n. 14 (quattordici) giorni dal momento in cui è stato informato dal Cliente di voler esercitare il diritto di recesso. l’Antica Cantina rimborserà il Cliente con lo stesso strumento utilizzato dal Cliente per pagare l’ordine, fatto salvo quanto altrimenti concordato tra le parti.

Foro Competente

Per qualsiasi controversia civile fra l’Antica Cantina e il Cliente dipendente dall’interpretazione normativa e dalle condizioni qui presentate, la competenza territoriale inderogabile è del Giudice del luogo di residenza o di domicilio del Cliente, se ubicati nel territorio dello Stato.